Chiesa di San Lorenzo a Torreto

La chiesa conserva, in un altare laterale, la tavola originale della venerata Madonna delle Macchie. Sull’ Altare Maggiore, degno di nota è il Tabernacolo ligneo databile ultimo IV del XVI sec.

Tabernacolo del Cerqueto

Tabernacolo del Cerqueto, opera di Lorenzo di Alessandro della fine del XV secolo. L’ edicola, oggi conservata presso la Casa di Riposo “Chierichetti”, proviene da una pintura o tabernacolo viario presso la località Cerqueto, lungo la strada che dal castello di Gagliole conduce al Santuario della Madonna delle Macchie.

Chiesa di San Giovanni

A questa chiesa si riferisce il documento più antico riguardante Acquosi e risalente al 1198, nel quale si legge che essa era soggetta all’abbazia di Sant’Angelo infra Ostia di Esanatoglia.

Chiesa di San Michele Arcangelo

La chiesa, di epoca romano-gotica, conserva dell’ impianto originale il portale con le decorazioni in cotto (sec. XIV) e alcune porte laterali. All’ interno, che presenta la conformazione neoclassica della ristrutturazione settecentesca, si possono ammirare i due altari laterali in pietra locale (sec. XVIII).

Castello – Rocca Varano

Struttura difensiva edificata dai Da Varano per la tutela del territtorio del proprio ducato. Al periodo immediatamente successivo all’ annessione di Gagliole alla signoria dei Varano risale, con ogni probabilità, il primo intervento fortificato sull’ antico cassero, di cui si conserva intatta la torre in arenaria, con la base terrapinata (per 6 mt. circa) ed i tre lati E-N-W.

Madonna della Pieve o di San Zenone

Questa chiesa, che in antico si chiamava Pieve di S. Zenone, è un edificio costruito quasi interamente con conci di arenaria. Pur avendo subito alcune modifiche in varie epoche, si presenta tuttora in gran parte nella sua struttura originaria.

San Giuseppe

All’interno visibili un crocifisso ligneo del ‘500 e un affresco del de Magistris del 1530. Entrando nell’antico castello di Gagliole subito a destra, addossata alla parete interna delle mura di cinta, come dimostra la grande pietra (cm. 50×50) forata per il lancio di pietre sugli assalitori ben visibile all’esterno, è la piccola chiesa, od oratorio, di S. Giuseppe.

Eremo della Madonna delle Macchie

Salendo per una strada bianca che parte dalla S.S. 361 in prossimità del Cementificio ma dal lato opposto, si raggiunge l’antichissimo monastero della Madonna delle Macchie. Si tratta di un complesso edilizio monastico costruito in più fasi a partire almeno dal XIV secolo.

torna all'inizio del contenuto
Questa è la sezione del sito istituzionale del Comune di Gagliole dedicata al turismo. Per le informazioni che riguardano l'Ente, vai alla home
Questo sito è realizzato da TASK secondo i principali canoni dell'accessibilità | Credits | Privacy | Note legali